fondazione mario del monte per la sostenibilità del territorio modenense

Donatella Di Cesare presenta il libro "Stranieri residenti"

Appuntamento mercoledì 21 novembre alle 17.30 presso la Sala Manifattura della Fondazione San Filippo Neri. A discutere con l'autrice saranno il sociologo e docente UNIMORE Vittorio Iervese e il Presidente della Fondazione San Carlo Giuliano Albarani.

 

 

Siamo orgogliosi di annunciare che il  secondo ospite della rassegna "Un libro, le idee", organizzata dalla nostra fondazione in collaborazione con Librerie.coop, sarà la filosofa Donatella Di Cesare che presenterà il libro "Stranieri residenti. Una filosofia della migrazione".

Come scrive Bollati Boringhieri, casa editrice del libro, "nel paesaggio politico contemporaneo, in cui domina ancora lo Stato-nazione, il migrante è il malvenuto, accusato di essere fuori luogo, di occupare il posto altrui. Eppure non esiste alcun diritto sul territorio che possa giustificare la politica sovranista del respingimento". E ancora: "Abitare e migrare non si contrappongono, come vorrebbe il senso comune, ancora preda dei vecchi fantasmi dello jus sanguinis e dello jus soli. In ogni migrante si deve invece riconoscere la figura dello «straniero residente», il vero protagonista del libro. (...)Di Cesare sostiene una politica dell’ospitalità, fondata sulla separazione dal luogo in cui si risiede, e propone un nuovo senso del coabitare."

L'iniziativa è organizzata nell'ambito del Festival della migrazione 2018.